Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

MIRANDOLA, SAN MARTINO SPINO: “AZZURRI IN FIGURINE. STORIA DELLA NAZIONALE ITALIANA IN FIGURINE” LA NUOVA MOSTRA AL BARCHESSONE VECCHIO DEDICATA ALLA COMPAGINE AZZURRA. SI TERRÀ DA SABATO 10 A DOMENICA 25 LUGLIO 2021 - Indicatore Mirandolese

MIRANDOLA, SAN MARTINO SPINO: “AZZURRI IN FIGURINE. STORIA DELLA NAZIONALE ITALIANA IN FIGURINE” LA NUOVA MOSTRA AL BARCHESSONE VECCHIO DEDICATA ALLA COMPAGINE AZZURRA. SI TERRÀ DA SABATO 10 A DOMENICA 25 LUGLIO 2021

Ci saranno Dino Zoff, Paolo Rossi e Marco Tardelli della nazionale del 1982, ma anche Gigi Riva di quella del 1970, Francesco Totti e Luca Toni trionfanti in Germania nel 2006. Tutti, in una mostra particolare che raccoglie le “mitiche fifi”, ovvero le figurine dei calciatori degli ultimi 60 anni, ma solo ed esclusivamente della nazionale italiana.

 

“Azzurri in figurine. Storia della nazionale italiana in figurine”, è il titolo della rassegna allestita da Gianni Bellini, noto appassionato e raccoglitore di figurine, presso il Barchessone Vecchio di San Martino Spino, nuova iniziativa nell’ambito della 18esima edizione di “Percorsi d’arte tra ambiente e natura”, il cartellone di eventi messo a punto dal Comune di Mirandola e terredeipico.it, per l’anno 2021.

 

La mostra visitabile a partire da domani sabato 10 fino a domenica 25 luglio 2021 conta ben 25 raccolte, suddivise tra album e card, dal 1966 fino ad Euro 2020, cioè l’ultima andata in edicola qualche mese fa. Un percorso in azzurro (quello delle maglie dei calciatori, più o meno intenso) in grado sicuramente di emozionare bambini, ragazzi, nel rivedere su carta gli attuali giocatori e quelli di qualche anno fa. Ma pure di fare la felicità degli adulti e di quelli un po’ più attempati che hanno vissuto da collezionatori prima e quindi da spettatori poi, mondiali ed europei di calcio, passati, staccando ed incollando i propri beniamini negli appositi raccoglitori oppure giocandoseli, scambiandoli, al famoso muretto.

 

Gianni Bellini, è un collezionista di figurine di San Felice sul Panaro. Custodisce in casa oltre quattromila raccolte di calcio provenienti da tutto il mondo per un totale di circa due milioni e mezzo di figurine. Il suo sogno è quello di poter realizzare un giorno un museo in cui esporre tutto il suo patrimonio di collezionista.

 

Si ricorda che il Barchessone Vecchio oltre che per la mostra, è aperto tutti i sabati e le domeniche dalle 15:30 alle 19:30. Inoltre tutti i sabati, dalle 16:00 alle 18:00, sarà possibile avventurarsi in bicicletta – con noleggio gratuito – alla scoperta delle Valli accompagnati da un percorso sonoro realizzato dalla Compagnia Teatrale Koinè. I visitatori che parteciperanno, nel corso della stagione 2021, ad almeno 3 appuntamenti potranno ricevere un ricordo del Barchessone Vecchio, fatto a mano con la maestria e la cura del laboratorio Insetti Xilografici di Mirandola. In rispetto alle norme previste dall’attuale normativa Covid 19, tutte le iniziative si svolgeranno solo su prenotazione. Sarà possibile prenotare al numero 0535.29770, dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 13:00 o il lunedì e il giovedì pomeriggio, o al numero 320.4325732 solo di sabato e domenica pomeriggio, dalle 15:30 alle 19:30, oppure scrivendo all’indirizzo mail barchessone@comune.mirandola.mo.it. Appuntamenti e novità della nuova stagione al Barchessone Vecchio è possibile consultare anche il nuovo sito www.terredeipico.it.

Next Story

This is the most recent story.